Sosteniamo il canile

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Chiediamo al Comune di rendere più accoglienti e rinnovare le strutture esistenti per un maggiore benessere di vita degli animali residenti.

Abbiamo presentato il nostro progetto in conferenza stampa il 14 aprile 2019

 

Ecco la nostra MOZIONE: sostegno economico al canile di Vigevano.

MOZIONE sostegno economico al canile di Vigevano

 

Premesso che

la Dichiarazione Universale dei Diritti degli Animali è del 15 Ottobre 1978;

ed inoltre che

nel nostro Paese la tutela degli animali è un principio fondamentale sancito dal punto di vista normativo dal 1991 con la Legge Quadro 14 agosto 1991 n. 281 che enuncia il principio generale secondo il quale “Lo stato promuove e disciplina la tutela degli animali d’affezione, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, il maltrattamento ed il loro abbandono al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l’ambiente”.

La Legge Italiana prende molto sul serio il benessere degli animali, sia di proprietà che randagi e liberi. La crescente sensibilità popolare verso gli animali è rispecchiata anche dalla propensione di giudici e legislatori a trovare un modo per migliorare le condizioni degli animali. Per Legge gli animali hanno diritto ad essere ospitati in un ambiente adatto che garantisca loro la soddisfazione globale e i custodi hanno il dovere di provvedere a soddisfare per legge tali necessità.

Alle Regioni è stato demandato di rendere applicative le norme nazionali emanando propri provvedimenti, mentre specifici compiti e responsabilità sono stati attribuiti alle diverse Istituzioni e Autorità di controllo competenti nella materia.

 

Ai Comuni e più specificatamente ai Sindaci sono previsti i compiti di:

  • Risanamento dei canili comunali e costruzione di rifugi per cani.
  • Gestione dei canili e gattili direttamente o tramite convenzioni con associazioni animaliste, zoofile o con soggetti privati.
  • Vigilanza e controllo dello stato sanitario di canili, gattili e rifugi.
  • Vigilanza ed ispezione dei locali e delle attrezzature per le attività di custodia degli animali d’affezione.

Per quanto premesso e considerato

s’impegna il Sindaco e la Giunta

A destinare annualmente una significativa cifra di denaro, non inferiore a 40.000 euro annui, atta a provvedere ai compiti assegnati dalle Leggi vigenti all’Ente Comune, attraverso il gestore del canile di Vigevano, affinché siano resi più accoglienti o rinnovate le strutture esistenti per un maggiore benessere di vita per gli animali ivi residenti.

 

La consigliera comunale Silvia Baldina

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle di Vigevano