NO al nuovo centro commerciale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Cari Vigevanesi,
giovedì 27 settembre si voterà in consiglio comunale la delibera per la costruzione di un nuovo centro commerciale in via El Alamein a poche centinaia di metri da quello già esistente: “il Ducale”.
Noi come M5S riteniamo che questo causerà la chiusura dei piccoli negozi cittadini con relativa perdita di entrate per il commercio.
Frequentare i negozi di quartiere rende la città viva e piu’ sicura e, Vigevano, rischia di diventare una città dormitorio.
La costruzione di cinque volumi affiancati l’un l’altro, praticamente senza soluzione di continuità, dell’altezza di sette metri e mezzo, creerebbe un effetto muro di totale chiusura. Siamo in una zona verde, agricola, a pochi passi dal parco del Ticino. La retrostante Via dei Rebuffi è frequentata da molti Vigevanesi che la utilizzano a piedi ed in bicicletta, per attività sportive e di svago. Valorizziamo la nostra agricoltura, le nostre tradizioni.

Creare una nuova ed estesa area commerciale avrebbe senso solo se vi fosse una reale e forte richiesta.
E anche se ci fosse (e non c’è) perché non recuperare le aree dismesse e abbandonate?

Non servono altri centri commerciali, servono centri culturali. Piu’ cultura, meno cemento, meno energia sprecata, meno traffico, meno inquinamento.

Noi diciamo: NO al consumo di suolo e combatteremo affinché giovedì non passi questa delibera.