Gioco d’azzardo patologico

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Abbiamo inviato un’altra interrogazione al Comune di Vigevano che sarà calenderizzata nel prossimo consiglio comunale di fine febbraio 2019.

INTERROGAZIONE A OGGETTO: azioni intraprese dall’amministrazione comunale per la prevenzione e il contrasto del gioco d’azzardo patologico

 

VISTO CHE

 

– l’art. 1, della LR n. 8/2013, recante “Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico”, pone finalità alla prevenzione e al contrasto di forme di dipendenza dal gioco d’azzardo lecito, nonché al trattamento e al recupero delle persone che ne sono affette e al supporto delle loro famiglie. Stabilisce, inoltre, misure volte a contenere l’impatto negativo delle attività connesse alla pratica del gioco d’azzardolecito sulla sicurezza urbana, sulla viabilità, sull’inquinamento acustico e sul governo del territorio;

– l’art. 2 della LR n. 8/2013 fa rientrare i Comuni tra i soggetti che concorrono alla realizzazione dei fini della citata norma;

– l’art. 5 della LR n. 8/2013 definisce le competenze dei comuni, in particolare, il comma 7 attribuisce al comune la competenza dei controlli, tramite la polizia locale sui locali di cui al comma 1, al fine di evitare la diffusione del fenomeno del gioco d’azzardo patologico e di garantirne il monitoraggio anche utilizzando gli strumenti previsti dal titolo V della legge regionale 14 aprile 2003, n. 4 (Riordino e riforma della disciplina regionale in materia di polizia locale e sicurezza urbana);

– ai sensi del combinato disposto dagli art. 9 e 10 della LR n . 8/20132 è in capo ai gestori di esercizi commerciali, dotati di dispositivi per il gioco d’azzardo, il dovere di frequentare regolarmente il corso di formazione regionale obbligatorio sulle ludopatie, demandando alla polizia locale conseguenti poteri di verifica, in base ai quali l’accertamento del mancato adempimento prevede sanzioni da 1.000 a 5.000 euro.

 

TENUTO CONTO CHE

 

– ogni giorno si apprendono notizie di cronaca in merito alla ludopatia come un fenomeno in ascesa;

– nei comuni Lombardi, cresce la raccolta di gioco d’azzardo. Nell’ultimo anno gli abitanti della regione hanno puntato al gioco legale 18,1 miliardi di euro (comprese le quote redistribuite in vincite) contro i 17,5 miliardi del 2016.

 

SI INTERROGANO IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE PER SAPERE

 

– quali siano le azioni che questa Amministrazione intende intraprendere per contrastare il problema del Gioco d’azzardo patologico;

– se e quali azioni sono state pianificate per dare seguito alle finalità della Legge Regionale n. 8/2013, con particolare riferimento, a quelle demandate alla Polizia Locale;

–  quanti controlli, fino ad oggi, ha posto in essere la Polizia Locale, quanti siano sfociate in contestazioni di violazione sulla mancata partecipazione ai corsi di formazione per i gestori delle sale da gioco e quanti, invece, hanno avuto un esito regolare.

La consigliera comunale Silvia Baldina

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle di Vigevano