Avevamo ragione noi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Avevamo ragione noi quando ci siamo opposti, anche con un esposto-denuncia, al Tribunale di Pavia per evitare lo scellerato acquisto della mostra Leonardiana che, l’incompetente amministrazione di Vigevano, era pronta a comprare dal consorzio fallito per una cifra assurda. Inoltre prevedendo la dichiarazione di fallimento di AST la competenza sarebbe passata sicuramente al curatore fallimentare come indicammo varie volte anche durante le commissioni.
Per il sindaco Sala la mossa di pagare 280.000 euro era un evidente salvataggio del consorzio ove il comune di Vigevano deteneva la guida e il controllo.
Difficilmente i tribunali decretano i fallimenti dei consorzi, evidentemente hanno ritenuto molto grave e lesivo il comportamento di AST.
Dove era l’amministrazione di Vigevano che aveva la Presidenza e ne doveva controllare l’operato?
Il progetto sui 500 anni della morte di Leonardo, che doveva essere un lancio turistico, si rileva x inadeguatezza e incapacità di chi governa Vigevano, una ennesima figuraccia.
Ecco l’intervento del 20 dicembre 2018 in consiglio comunale