Il Decreto Dignità

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Il primo decreto del Ministro del Lavoro si chiamerà Decreto Dignità e servirà per ristabilire i diritti sociali dei cittadini, calpestati negli ultimi anni.

Questo decreto avrà quattro punti fondamentali:

-Per le imprese; eliminazione dello spesometro, redditometro e studi di settore;

-Disincentivazione delle delocalizzazioni; chi prende soldi dallo stato non può portare l’azienda all’estero. Se lo stato ti aiuta il lavoro lo devi creare in Italia;

-Lotta alla precarietà; il Job Acts ha portato l’eliminazione dei diritti e tutele dei lavoratori: Questo decreto farà l’opposto;

-Basta pubblicità al gioco d’azzardo, la ludopatia è una piaga che segna profondamente migliaia di famiglie italiane, un primo passo per contrastare questo fenomeno.

Quattro provvedimenti per ripartire e ristabilire un principio per troppi anni calpestato: il cittadino al centro della politica del governo.

La dignità dei cittadini deve tornare al primo posto