Incuria e degrado: le risposte

Incuria e degrado: le risposte

Nel Consiglio Comunale del 30 novembre abbiamo presentato 2 interrogazioni sullo stato di abbandono e di degrado dei parcheggi di Via Farini e di Via Trivulzio.
I motivi di queste due interrogazioni erano i seguenti.

Capire perché più di 300 posti auto nel centro di Vigevano vengono abbandonati senza che l’amministrazione comunale intervenga a sanare una situazione insostenibile da un punto di vista di degrado, sporcizia e di non utilizzo di aree predisposte ad alleviare la carenza di posti auto.
Come mai non vengono fatti rispettare contratti/convenzioni precisi e puntuali dai due contrenti.
Come mai non vengono fatti controlli da parte della amministrazione comunale, previsti dai contratti.

Questo è per noi il concetto principale, capire perché è così evidente questa non cura del bene pubblico, questa trascuratezza, non solo della nostra amministrazione ma anche con la connivenza di noi cittadini.

I parcheggi sono solo stati 2 esempi da mettere in evidenza, ma questo vale per molte altre cose.
Solo per fare qualche esempio, il Parco Parri dove l’erba ha lasciato posto a moquette rosse, il non far rispettare semplici regole come il rispetto della zona ZTL, la sosta in Piazza Ducale dove nessuno osserva orari d’entrata ed esposizione del disco orario come da regolamento comunale, la raccolta dei rifiuti che invece di migliorare peggiora continuamente, la cura del verde, la diffusa sporcizia nelle strade, i lavori pubblici che non finiscono mai con evidenti aumenti dei costi; tutto un complesso di cose che offendono la coscienza di chi vorrebbe vedere la propria città esempio di cura ed abitabilità.

Le risposte come sempre sono state evasive senza mai arrivare al punto cruciale, riconoscere le proprie colpe, rimboccarsi le maniche, lavorare, lavorare ed ancora lavorare per gli interessi della nostra comunità.

Silvia Baldina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *